Un palloncino, il principio di Archimede e la vescica natatoria dei pesci...

In questo post: esperimento con un palloncino gonfio in bottiglia per dimostrare il principio di Archimede e il funzionamento della vescica natatoria dei pesci.

Attrezzature adoperate: palloncino, due bottiglie di acqua da 500 ml, pompetta, vaschetta, acqua.


Esecuzione dell’esperimento:

 Si infila il palloncino nel collo di una della due bottiglie, lo si gonfia leggermente con la pompetta e lo si annoda nella parte finale, spingendolo poi nel fondo della bottiglia.

Si riempiono le due bottiglie e la vaschetta di acqua. Si immerge la bottiglia senza palloncino e si osserva che questa va giù nell'acqua, restando sospesa dal fondo della vaschetta.

Si immerge infine la bottiglia contenente il palloncino e si nota che a differenza della precedente bottiglia, questa galleggia in acqua.





Come spieghiamo ciò?
Con il principio di Archimede spieghiamo il comportamento delle diverse posizioni delle due bottiglie in acqua. Infatti la prima bottiglia va in acqua rimanendo sospesa in essa perché ha lo stesso peso specifico, la seconda bottiglia galleggia, perché il palloncino è pieno di aria che fa diminuire il suo peso specifico rispetto a quello dell’acqua.


Il palloncino, in questo esperimento, simula anche la vescica natatoria dei pesci, vescica che si gonfia di gas presenti in esso, quando i pesci devono fare movimenti complessi per galleggiare o salire in superficie. 
Algirdas at the Lithuanian language Wikipedia [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html) or CC-BY-SA-3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/)], from Wikimedia Commons

By Uwe Gille (Own work) [GFDL (http://www.gnu.org/copyleft/fdl.html), CC-BY-SA-3.0 (http://creativecommons.org/licenses/by-sa/3.0/) or CC-BY-2.5 (http://creativecommons.org/licenses/by/2.5)], via Wikimedia Commons

le ultime due foto sono prese da wikipedia commons e sono sotto licenza GNU . L'attribuzione di queste è visibile scorrendo il mouse sopra di loro

Nessun commento:

Posta un commento

AGGIUNGI UN COMMENTO